NewsRimunerazione del 2,25% per il 2019

Rimunerazione del 2,25% per il 2019

Il Consiglio di fondazione ha fissato, per la rimunerazione dei due strumenti 'risparmio per rendita' e 'risparmio per capitale', un tasso d'interesse pari al 2,25% per il 2019. Nel contempo, il tasso d'interesse prospettico per il 2020 è stato fissato all'1%. Il tasso d'interesse prospettico determina la rimunerazione dei capitali di vecchiaia a risparmio per periodi inferiori a un anno.

Nel 2019 la situazione sui mercati dei capitali è stata caratterizzata dal rialzo delle quotazioni azionarie e dall’ulteriore calo dei tassi d’interesse. Alla performance d’investimento del 10,4% a fine novembre 2019, si contrappone un utilizzo della performance di quasi l’8% per la riduzione del tasso d’interesse di valutazione degli impegni pensionistici e la rivalutazione delle perdite da pensionamento. Attualmente il grado di copertura è pari al 115% circa, rispetto al 112% di fine 2018.

Lo scopo primario del Consiglio di fondazione è quello di mantenere in maniera sostenibile l'equilibrio finanziario della Cassa pensione nel lungo periodo. Particolare attenzione è rivolta al raggiungimento dell'obiettivo fissato per le riserve di fluttuazione, il cui valore corrisponde a un grado di copertura del 116%.

Regolamenti 2020

I regolamenti validi per il 2020 sono pubblicati sul sito web Cassa pensione, nella rubrica “Download”.