NewsNuovo modello di lavoro MyPartTime 58+

Nuovo modello di lavoro MyPartTime 58+

MyPartTime 58+ è inteso a promuovere un migliore equilibrio tra le priorità personali e professionali attraverso una riduzione dell’orario di lavoro dopo il 58° anno di età. I contributi del datore di lavoro e del dipendente alla Cassa pensione e le prestazioni pensionistiche restano invariati.

Come annunciato nella Intranet News del 30.6.2020, l’assicurato che ha compiuto 58 anni e che chiede di ridurre il proprio grado di occupazione può richiedere che la protezione previdenziale continui a basarsi sullo stipendio di base computabile nel relativo importo precedente alla riduzione dello stipendio. La riduzione del grado di occupazione e del corrispondente stipendio non può tuttavia eccedere il 30%. Lo stipendio assicurato, calcolato sul tempo pieno, non può essere ridotto di più del 30%.

L’assicurato si fa carico dei contributi di risparmio del dipendente sulla quota dello stipendio che corrisponde alla differenza tra lo stipendio di base assicurato prima e dopo la riduzione dello stipendio. Il datore di lavoro si fa carico, sulla quota di stipendio precedente, dei contributi di risparmio del datore di lavoro, nonché dei contributi di rischio.

Con questo modello di orario di lavoro, Credit Suisse sostiene i progetti individuali dei collaboratori nella fase più avanzata della loro carriera.

Informazioni sul processo di richiesta sono disponibili al portale MyHR nella sezione «Very Experienced Professionals».

Ulteriori dettagli su MyPartTime 58+ sono disponibili al sito web della Cassa pensione nella sezione Pensionamento e nel Regolamento delle prestazioni (art. 36) alla voce Download.